54° pellegrinaggio in Adamello

 

Lassù per non dimenticare……

Il tradizionale Pellegrinaggio in Adamello, quest’anno giunto alla 54^ edizione, si è tenuto dal 27 al 30 Luglio tra Ponte di Legno, Tonale e Cima di Lagoscuro.

Dedicato al Professor Giorgio Gaioni, insegnante e profondo conoscitore della montagna e tra coloro che nel 1963 diedero inizio al Pellegrinaggio in Adamello, dove si combatterono le aspre ed epiche battaglie della “Guerra Bianca” .    

  pier3045            vai alla Photogallery

Le sei colonne che hanno portato al passo di Lagoscuro numerosissimi Alpini, Amici ed appassionati della manifestazione hanno goduto di una giornata straordinariamente limpida che ha regalato panorami incantevoli e permesso di spaziare con la vista nei luoghi dove fu scritta una delle più tristi e drammatiche pagine della grande Guerra.

Proprio queste creste, oggi meglio conosciute come “Sentiero dei Fiori” che si snoda dal Castellaccio a Cima Payer, furono teatro di aspre battaglie per mantenere le postazioni ai lati della Conca del Presena, lasciata colpevolmente libera dagli Italiani poco prima dell’inizio del conflitto e conquistata in pochi giorni dagli Austriaci.

Il comando Italiano, ravveduto e cosciente dell’importanza strategica del Presena tentò il 15 Giugno 1915 un primo attacco che però falli per la scarsa coordinazione.

Nell’Agosto dello stesso anno un’azione meglio pianificata, condotta durante la notte, permise agli Alpini di conquistare quasi tutta la cresta.

Per tre anni Austriaci (ad Est) ed Italiani (Ad Ovest) mantennero le posizioni ai lati della conca del Presena fino alla battaglia decisiva che il 25 e 26 Maggio 1918 vide gli Alpini prevalere e che fu premessa per la fine della prima guerra mondiale.

Il sacrificio e l’eroismo degli Alpini durante il conflitto sono stati ben sottolineati dalle autorità intervenute.

Come sempre incisivo il Presidente ANA Sebastiano Favero che rivolgendo il saluto a Monsignor Re, figura ormai immancabile del Pellegrinaggio, al comandante delle Truppe Alpine Federico Bonato, alle autorità civili intervenute ed alle sei colonne, ha sottolineato come gli Alpini siano l’essenza, oggi, di quegli Alpini di ieri e che i valori di ieri sono gli stessi valori che non vogliamo dimenticare ma difendere perché autentici pilastri di pace.

Parole, accompagnate da un lungo convinto applauso, che hanno anticipato la celebrazione della Messa in quota, officiata da Monsignor Re da alcuni sacerdoti della zona e dai cappellani militari, accompagnata e resa ancor più solenne dai canti del Coro della Brigata Alpina Tridentina in congedo diretto dal Maestro Roberto Frigerio.

Alle ore 16 una breve sfilata, accompagnata questa volta dalla cadenza di marcia della Fanfara dei Congedati della Brigata Alpina Tridentina preceduta dal Luogotenente Donato Tempesta, ha condotto il corteo presso il sacrario militare del Tonale per la deposizione della corona e gli onori agli oltre 840 caduti, alcuni dei quali ignoti.

La giornata di sabato si è conclusa con il concerto dei Congedati della Brigata Alpina Tridentina che, diretta dal luogotenente Donato Tempesta ha proposto una serie di noti brani introdotti dalla suadente voce di Francesco Brighenti.

La stessa Fanfara ha aperto la sfilata della domenica fino al campo Cida dove il vescovo di Brescia Mons. Luciano Monari ha celebrato la santa messa trasmessa in diretta anche sul primo canale Rai.

Alla fine della celebrazione il Luogotenente Donato tempesta ha guidato i suoi ragazzi nel Carosello che ha entusiasmato chi lo vedeva per la prima volta e commosso quanti già lo conoscevano.

L’appuntamento è per l’anno prossimo quando si celebrerà il centenario della fine del conflitto e sarà sicuramente un altro Pellegrinaggio da non dimenticare e …….. per non dimenticare.

 

                                                                                                                                     Roberto  T.Z.

 

Share

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

                                     91 adunata

Logo Ana

 Calendario Attività 2017

calendario 2017