Sezione di Salò "Monte Suello"

Assemblea dei Delegati 2019

Vesio 10 marzo 2019

Immagine0

 

Nell’annuale assemblea dei delegati, svoltasi domenica a Vesio di Tremosine, il presidente

Sergio Poinelli ha  presentato il resoconto del  suo primo anno alla  guida  degli Alpini della

“Monte Suello”

Un richiamo  ad  essere persone  attente e altruiste e di proseguire con più forza nella cura

dell’ambiente e la valorizzazione del territorio.

È questo  l’auspicio rivolto dal  presidente della “Monte Suello” Sergio Poinelli ai suoi alpini,

riuniti ieri a Vesio di Tremosine per l’annuale assemblea dei delegati.

Poinelli  ha  presentato  il  resoconto  dell’attività  svolta  nel  2018   dal  Consiglio  direttivo

sezionale e dai 57 gruppi della sezione salodiana.

Nel  2018  la  sezione  contava  3.919  soci  Alpini  (erano 4008 nel 2017);  gli  amici  sono

passati  da   405 a  395  mentre  gli  aggregati  sono  in  leggera  crescita,  da  762  a  781.

Calano  i  soci,  ma  non  diminuisce  l’attività  degli  Alpini:  le  donazioni  hanno  superato

i  170 mila euro e le ore di lavoro volontario sono state più di 62.000.

Il  presidente  ha  ripercorso  i  tanti  appuntamenti  (su tutte  l’Adunata  nazionale a Trento

e  quella  sezionale  a  Odolo)  e  le   molteplici   iniziative   portate  avanti  nel  corso dello

scorso anno, presentate dei responsabili delle diverse commissioni.

Prima  fra  tutte  la  Protezione  civile,  che  nel  corso  de l 2018  ha  visto  i  162  volontari

(di  cui  76  delle  squadre  AIB)   impegnati   su  vari   fronti:  dalla  prevenzione,  come  la

pulizia   della   Rocca  di   Sabbio  Chiese,   agli   interventi   in   emergenza   dopo  alcune

calamità,  come  ad  esempio dopo  l’alluvione a Sabbio Chiese  e a Degagna e poi ancora

il vasto  incendio  che ha  colpito  Tremosine e Tignale, che  ha  visto  in  campo 45 uomini

dell’antincendio degli Alpini.

Poi le iniziative  con le scuole, con le  escursioni didattich  al  rifugio di  Campèi de Sima, e

il campo scuola estivo per una trentina di ragazzi delle medie.

E ancora l’impegno nella gestione del rifugio  “Granata” di Campei, la  pubblicazionedei tre

numeri  del  giornale  sezionale,  la cura  del   sito  internet  ed  infine  lo  sport,  fortemente

ridimensionato per mancanza di adesioni alle gare sezionali.

Hanno portato il loro saluto agli alpini in assemblea il sindaco di Tremosine Battista Girardi,

e  il presidente  della  sezione di  Brescia  Giambattista Turrini,  che  ha confermato l’ottima

collaborazione  tra  le sezioni  bresciane,  impegnate, fra l’altro,anche nella realizzazione di

un  centro  polifunzionale  ad  Arquata del Tronto, che sarà inaugurato il prossimo 14 aprile.

Il suo auspicio, anche per l’impegno dimostrato sul campo, Brescia possa ospitare nel 2021

l’Adunata nazionale.

A  rappresentare  l’Ana  nazionale  c’era  il  consigliere  Luciano Zanelli,  responsabile  della

commissione Grandi opere dell’associazione, che ha elencato i progetti in  corso ,ad iniziare

dal completamento della scuola Nikolajewka,poi l’ampliamento  del Museo degli Alpini Doss

Trento  di  Trento  e  gli  altri  progetti  nel  centro  Italia  (Accumuli, Preci, Sarnano, Sefro) e

un’infrastruttura per l’università di Camerino.

Non  è  mancato  poi  un  richiamo  ad  introdurre  un  servizio di leva, consapevoli però che

«la naja come l’abbiamo fatta noi non è più ipotizzabile.

È  tanto  palese quanto drammatico – ha  proseguito Poinelli – il decadimento eticoe morale

che  marca  il nostro tempo; riportare  in uso la parola “obbligo” per tutti deve essere il punto

di partenza verso la piena consapevolezza che nulla è dovuto a prescindere.

Un   periodo  passato  lontano  da  casa  per  dedicarsi  alla  cosa  comune,  con  disciplina,

assolvendo a compiti individuali e di gruppo, prendendosi cura di quanto affidato, contribuirà

a formare nei singoli quel senso di appartenenza e di rispetto che attualmente manca».

Poinelli ha poi dato appuntamento all’Adunata nazionale a maggio a Milano, per il centenario

di fondazione dell’Ana, e a quella sezionale a settembre a Polpenazze del Garda.

 

                                                                                                                   di Cesare Fumana

                                                                                                                       Val Sabbia New

 

Share

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

         milano2019 logoadunata

 

          Logo Ana     

adunata sezionale 2018

manifesto adunata odolo