Pellegrinaggio in Adamello

 

 

 Il 30 e 31 Luglio le sezioni di Trento e della Val Camonica hanno organizzato il 53° Pellegrinaggio in Adamello, dedicato quest’anno alla memoria della Medaglia d’Argento Tenente Pier Giacinto Paribelli.

La splendida giornata di sabato ha regalato lungo il tragitto panorami maestosi permettendo di spaziare con lo sguardo verso la Presanella, la conca Presena, fino a perdersi sull’Adamello e il Corno Bianco.

13879240 1241497142548226 2028317489559409970 n   13907197 1241493239215283 2966027554160814459 n

Il fischio delle marmotte ha accompagnato per tutto il tragitto le sei colonne provenienti dal versante Trentino e le tre colonne salite dal versante Camuno, che si sono unite per la cerimonia commemorativa e la messa in quota in Val del Castel, nell’Alta Val di Strino, ai piedi del Torrione d’Albiolo.

Tanti gli Alpini presenti, diverse le autorità civili, militari e religiose intervenute, tra questi il comandante delle Truppe Alpine Gen. Federico Bonato, il presidente Nazionale Sebastiano Favero, l’Arcivescovo Emerito di Trento Mons. Luigi Bressan che ha celebrato la S. Messa con Mons. Angelo Bazzari (terzo successore di Don Gnocchi all’omonima fondazione) i cappellani militari Dan Massimo Gelmi e Don Lorenzo Cottali.

La liturgia, accompagnata dal Coro Presanella di Vermiglio è stata preceduta dagli Onori al Labaro Nazionale seguita dai saluti del presidente sezionale ANA di Trento, del presidente della provincia Trentina, del sindaco di Vermiglio, del Gen. Comandante delle truppe Alpine e del Presidente nazionale ANA.

Chiaro il messaggio di pace in vari modi ripetuto, apprezzato e di notevole significato il richiamo da parte del Presidente Favero all’invito che Papa Francesco ha voluto rivolgere ai giovani nella giornata mondiale della Gioventù a Cracovia citando gli Alpini come esempio per sapersi risollevare dopo ogni caduta.

Durante l’omelia Mons. Bressan ha invitato a riflettere ed a porsi a distanza da chi proclama sopraffazione in nome della religione ed ha concluso invitando a percorrere sentieri di pace poiché ogni guerra è una sconfitta per tutti.

Conclusa la cerimonia in quota le colonne hanno fatto rotta verso il Passo del Tonale per la deposizione di una corona d’alloro al sacrario Militare quindi al Monumento ai Caduti di Vermiglio.

Il 53° Pellegrinaggio si è poi concluso Domenica nella località Trentina, sotto una pioggia battente, che ha accompagnato la sfilata per le vie cittadine e durante la Santa Messa.

Il rancio Alpino è stato consumato sotto il tendone predisposto presso i laghetti di S. Leonardo.

 

Share

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

                                     91 adunata

Logo Ana

 Calendario Attività 2017

calendario 2017